Progetto E-Tourism 2018

Progetto E-Tourism 2018

PROGETTO E-Tourism 2018

N. 2018-1-IT01-KA102-006552 – CUP C51H18000060006

Presentazione

Il progetto “E-TOURISM” 2018 è rivolto a 130 studenti di un consorzio di istituti di istruzione scolastica delle province limitrofe di Treviso e Venezia: l’ I.T. “J. SANSOVINO” (istituto coordinatore di consorzio), l’ I.I.S.S. “A. SCARPA”di ODERZO (TV), l’ I.P.S.S.A.R. “G. MAFFIOLI” di CASTELFRANCO VENETO (TV), l’ I.T.C.S. “L.B. ALBERTI”  e l’ I.S.I.S.S. “G. MAZZOTTI “ di TREVISO.

Il progetto rappresenta la continuazione ideale e l’ampliamento dell’edizione “E-TOURISM” 2016; il tema attorno cui è articolato è il marketing del territorio e delle sue risorse turistiche quale strumento di promozione e stimolo allo sviluppo locale in chiave internazionale.

Il progetto guarda ai mutamenti che stanno interessando l’ambito turistico: per attirare i flussi turistici verso territori collocati nell’entroterra, ed insieme affrontare il cambiamento del turismo 4.0, la prima condizione è agire sull’istruzione e la formazione dei futuri operatori del settore. 

I profili formativi coinvolti sono riferiti all’ambito amministrativo, turistico, linguistico, ICT, Grafica e Comunicazione, ristorazione e ospitalità alberghiera. 

Sono profili coerenti e complementari per un’offerta turistica competitiva in un territorio relativamente poco conosciuto al grande pubblico. Tuttavia la specifica competenza professionale da sola non è sufficiente se non sostenuta dalla padronanza di competenze chiave: in particolare la capacità di comunicare efficacemente nelle lingue straniere, la competenza digitale, l’imparare ad imparare, lo spirito d’iniziativa e imprenditorialità, la consapevolezza interculturale. Il progetto perciò vuole offrire ai futuri operatori del settore occasioni formative che ne rinforzino il possesso. Ciò avverrà attraverso attività preparatorie e la mobilità nel corso dell’estate 2019; la mobilità avrà una durata di 5 settimane, con stage in azienda a tempo pieno in Francia, Germania, Austria, Spagna, Regno Unito, Irlanda e Polonia, in aziende ed enti il più possibile coerenti con i profili professionali dei partecipanti.Ma la finalità più ampia del progetto è incentrata sulla necessità di promuovere la crescita personale dei giovani, intesa come capacità di affrontare scelte impegnative nel campo della progettazione di un proprio percorso formativo e professionale, e di agevolarne le possibilità di mobilità sociale e territoriale. L’esperienza permetterà loro di entrare in contatto con aspetti legati a cultura e civiltà dei luoghi destinazione, stimolando processi di scambio culturale, particolarmente importanti per giovani che opereranno in un settore a forte internazionalizzazione. Il coordinamento tecnico del progetto è effettuato dal membro di consorzio FORTES Impresa Sociale, realtà veneta no profit operante nell’ambito dei programmi comunitari. Il percorso formativo all’estero rientra nell’Alternanza obbligatoria e come tale sarà validato dalle scuole di invio. I partecipanti riceveranno il Documento Europass Mobility.